Marta Ostuni

la cameretta dei bambini

LA CAMERETTA DEI BAMBINI: PROMUOVERE L’AUTONOMIA E FACILITARE IL RIORDINO

La Cameretta dei bambini è quel luogo che noi genitori non vediamo l’ora di progettare ed organizzare, ma che ben presto ci troveremo a guardare con occhi scoraggiati e sconcertati per via del disordine ingestibile che sembra quasi possederla.

Ma allora, come riuscire ad organizzare una cameretta che permetta un riordino veloce, semplice e man mano sempre più autonomo per i nostri bambini?

Come organizzare una cameretta che promuova l’autonomia del bambino in termini di scelta degli spazi da poter occupare e giochi da voler utilizzare?

In questo articolo ci occuperemo proprio di questo, per darvi qualche idea su come rendere la cameretta dei vostri bambini un luogo accogliente e ordinato. Un posto in cui il piccolo possa entrare in contatto con tutto ciò che stimoli la sua creatività, la sua fantasia, il suo bisogno di autonomia, la sua voglia di immedesimarsi e, perché no, di rilassarsi.

cosleeping

Cosleeping e bed – sharing, di necessità virtù

Un articolo sul tema del cosleeping e bad – sharing per condividerne i benefici e i motivi per cui il sonno condiviso va a soddisfare un bisogno biologico del bambino.

Anche noi con i nostri piccoli abbiamo scelto, e continuiamo a praticare, il cosleeping, ed è una scelta di cui non ci siamo mai pentite e per cui non ci siamo mai sentite in difetto rispetto al giudizio altrui e quello che ci ha aiutato in questo è stata l’informazione e la consapevolezza alla base della scelta!

homeschooling

Homeschooling: Una Possibilità D’Istruzione Alternativa

Eccoci a parlare di homeschooling in un periodo dove il mondo scolastico è saturo di incertezze. In questo articolo troverete le principali informazioni sull’homeschooling e potrete così capire se questa modalità potrebbe funzionare per la vostra famiglia oppure semplicemente sarà strumento per rimanere informati riguardo ciò che nel nostro paese è lecito scegliere riguardo l’istruzione dei nostri figli.

libri per bambini

PER OGNI MOMENTO C’E’ UN Libro

i libri che leggiamo con i nostri bambini sono strumento di supporto, spunti di riflessione da elaborare insieme e per loro sono fonte di immedesimazione. Si identificano con il personaggio, nella storia dei protagonisti ritrovano e riconoscono la loro e questo rende tangibile la situazione. Nel racconto ritrovano la descrizione delle stesse emozioni che provano loro, le riconoscono e le comprendono e si sentono rassicurati.

Reiki

Il Reiki: Un Percorso di Luce Verso la Trasformazione

Molte persone sono venute a contatto con il Reiki nel corso della loro vita, anche solo in maniera marginale; è ancora frequente però trovare chi invece non ne ha mai sentito parlare.
Questo articolo l’ho scritto rifacendomi alla mia esperienza personale di Master Reiki e con l’ausilio di un magnifico libro regalatomi da mio marito qualche anno fa, “L’Anima del Reiki. Origini, fondamenti spirituali e guida pratica del metodo originale di Mikao Usui”.
Qui voglio raccontare del Reiki in maniera pratica ed intima cosicché vi possiate avvicinare a questa arte antica e potente con curiosità e fiducia.

spannolinamento

SPANNOLINAMENTO?!… HELP!

Lo spannolinamento è uno dei momenti più temuti da noi genitori, non sappiamo bene da dove cominciare e allora iniziamo a confrontarci con amici e parenti, consultiamo siti e blog alla ricerca di informazioni e consigli. Così però rischiamo di perdere di vista l’unica cosa che forse ci è davvero utile: lo sguardo e l’attenzione sui nostri figli. Vediamo insieme come accompagnare i nostri piccoli in questo momento delicato ed importante.

la sensibilità dei bambini

La sensibilità dei bambini: un dono da coltivare

I bambini sono esseri naturalmente sensibili e la loro sensibilità non è uguale per tutti, in alcuni è molto più evidente che in altri e non certo perché i primi risaltino di più in termini di intelligenza, ma perché, come spiega Rolf Sellin, “l’essere più sensibile d’altri è una caratteristica ereditaria, è un tratto temperamentale innato a base genetica, quindi il corredo genetico di qualcuno li porterà ad essere più sensibili rispetto ad altri”. Quello che aiuta noi adulti è sintonizzarci con le loro “potentissime antenne”; sintonizziamoci emotivamente con i nostri bambini per entrare nel loro mondo, comprenderlo e supportarlo.